Formentera 2018: come arrivare sull’isola se l’aeroporto non c’è?

A Formentera non esiste un aeroporto quindi come arrivarci?

A Formentera non esiste un aeroporto, non esiste per le dimensioni ridotte del suo territorio, non esiste per preservare la natura dell’isola, non esiste perché certe isole sono magiche, come l’isola che non c’è di Peter Pan e un aeroplano, capace di oscurare seppur per un attimo il sole, non può che rompere quella magia.

Formentera tuttavia è troppo bella per non essere visitata, parola di chi ci è stato e che finisce per ritornare, consapevole di trovarsi bene ogni volta.

Qual è dunque il modo per raggiungere Formentera se l’aeroporto non c’è? Andiamo con ordine.

 

Sol y mar formentera: perché sceglierla come meta?

L’isola di Formentera si specchia nel Mediterraneo sorvegliata dall’occhio attento delle sorelle con le quali costituisce il magnifico arcipelago delle Baleari. Come Ibiza, Maiorca e Minorca anche Formentera ha spiagge magnifiche, una vivace vita notturna e un’ottima ricezione turistica. Per questi motivi è bene prenotare per tempo in modo da assicurarsi le strutture che, data la popolarità dell’isola, risultano non essere mai abbastanza.

  • LE SPIAGGE

A Formentera, se siete amanti della vita mondana, non è raro incontrare celebrità italiane e internazionali attirate dalla bellezza delle spiagge, il fiore all’occhiello dell’isola. Avrete l’imbarazzo della scelta: dalle famose e più frequentate Illetes e Llevant alle più tranquille Migjorn, all’estremità meridionale dell’isola, e Cala Sahona, famosa per i suoi scogli rossi in contrasto con l’azzurro del mare e del cielo.

  • LE SALINE

Formentera è Riserva Naturale e Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. I suoi percorsi naturali soddisfano le curiosità di escursionisti e amanti della fotografia con ben venti itinerari percorribili a piedi o in bicicletta, predisposti per far scoprire ai turisti le località più suggestive dell’isola. Tra questi le Saline, che raccontano la storia di Formentera e del suo commercio di sale, sul quale si basava l’economia dell’isola.  Nelle pozze delle saline alcuni fenicotteri si esibiscono in danze rumorose mentre altri si nutrono dei microrganismi responsabili del colore roseo del loro piumaggio. Impossibile non rimanere a bocca aperta davanti a questo spettacolo, soprattutto quando ad esso si aggiungono i colori dell’alba e del tramonto.

  • FARI

Formentera non ha un aeroporto ma possiede un porto. I tre fari di Formentera, situati nei tre punti strategici dell’isola, sono una tappa obbligata per i visitatori. Il primo, il faro de La Savina si trova appunto nel porto principale, il faro di Barbaria è a ovest , in prossimità di una torre vedetta. Il faro della Mola, oltre ad essere il più alto e antico dei tre possiede una targa in onore dello scrittore de  “Le avventure di Hector Servadac”,Jules Verne. Esattamente come le spiagge e i percorsi naturali, i tre fari costituiscono l’identità di Formentera raccontando la sua storia e chi l’ha narrata, rendendola immortale.

Qual è dunque il modo per raggiungere Formentera se l’aeroporto non c’è?
Ora che vi abbiamo incuriosito torniamo alla domanda principale, come arrivare a Formentera?

Esistono dei voli che permettono di arrivare nell’isola più vicina alla nostra destinazione: Ibiza. Al fine di permettere ai turisti di raggiungere Formentera i voli per Ibiza vengono intensificati nei mesi estivi e una volta giunti, il passo successivo sarà prendere uno dei numerosi traghetti che forniscono un passaggio diretto per Formentera. Anche atterrare a Barcellona è una valida alternativa, anche da lì infatti esistono collegamenti marittimi con Formentera con una traversata della durata media di 5-8 ore.

Formentera è ricca di sorprese. I suoi paesaggi, la vita notturna e il suo mare cristallino la rendono la meta perfetta per le vostre vacanze.
Non vi resta che prenotare il vostro viaggio!