VIAGGI

Speciale Australia


Australia, terra dagli spazi immensi e scrigno di esperienze uniche. Amiamo questa terra e negli anni siamo diventati Australia Specialist, agenzia di riferimento per chi vuole viaggiare con serenità in questo grande paese. 

Da noi, oltre che una consulenza esperta, troverete un valido aiuto nella costruzione dell'itinerario su misura delle vostre esigenze, poichè abbiamo un filo diretto con le agenzie locali, le migliori guide e tutti i servizi che possono esservi d'aiuto durante il vostro viaggio, come ad esempio un referente italiano in loco che potrete contattare in qualsiasi momento.

E' difficile dare un pacchetto a priori, questo paese offre così tante possibilità che sarebbe riduttivo indicare degli itinerari preconfezionati.

Per questo motivo troverete in questa sezione solo alcune delle tante possibilità di viaggio e degli itinerari che potrete intraprendere. 

Questa è la nostra piccola selezione di idee e curiosità, per il resto, vi aspettiamo in agenzia. 

 

 
INFO UTILI:
 

Abbigliamento:

Probabilmente il viaggio più tipico che si fa in Australia, è un viaggio "itinerante", è consigliato quindi avere un abbigliamento comodo, sia nel vestiario che nelle calzature, senza dimenticare, in base al periodo e alla zona che si visita, di controllare e le temperature e quindi a volte, anche abbigliamento un po' pesante può essere utile. 

È comunque utile avere una felpa quando si visitano le zone desertiche dell'interno in quanto sia di notte che di primo mattino vi è l'escursione termica. Non dimenticate comunque un cappello e gli occhiali per proteggervi dai raggi solari.

 


Acquisti:

Fare shopping in Australia può essere molto divertente, un pò ovunque non è difficile trovare grandi magazzini, centri commerciali, gallerie d'arte e anche mercati piuttosto "storici".

Sicuramente l'artigianato e i dipinti aborigeni sono fra gli acquisti più tipici da fare, ma anche articoli di pelletteria e pietre preziose possono regalare grandi soddisfazioni per gli amanti degli acquisti, tra i mercati più famosi vanno citati: The Rocks a Sydney, il Queen Victoria Market di Melbourne, il Central Market di Adelaide, Salamanca a Hobart, Mindil Sunset a Darwin, Fremantle Markets a Perth e Riverside a Brisbane

 

 

Elettricità:

Il voltaggio è 240V, le prese sono di tipo a 3 punte piatte, procuratevi degli adattatori.

 


Fuso Orario:

L'Australia è divisa in tre diversi fusi orari: la parte occidentale (Western Australia) si trova 7 ore avanti rispetto all'Italia; quella centrale (Northern Territory e South Australia) otto ore e mezzo avanti; quella orientale (Tasmania, Victoria, New South Wales, Australia Capital Territory e Queensland) nove ore vanti.

Fanno eccezione a questa regola alcune località, come Broken Hill (New South Wales) che, pur trovandosi nella parte orientale del paese, ha lo stesso fuso orario della fascia centrale. In estate, da ottobre a marzo, la maggior parte degli stati adotta l'ora legale; Western Australia, Northern Territory e Queensland continuano a mantenere l'ora solare anche in questa stagione, mentre la Tasmania introduce l'ora legale un mese prima rispetto a South Australia, Victoria, Australian Capital Territory e New South Wales.

 

Lingua:

In Australia la lingua ufficiale è l'inglese, preparatevi a sentire una pronuncia un pò particolare e all'utilizzo di uno slang australiano, che cambia anche a seconda che ci si trovi in città o in campagna.


Telefonia:

La rete cellulare è ottima nei centri urbani, ma diventa difficilmente utilizzabile nelle zone interne ed anche le regioni sudorientali del New South Wales e del Victoria hanno solo una copertura parziale).



ITINERARI AUSTRALIA VIAGGIO DI NOZZE:

Itinerario 1:

Giorno 1, Italia - Sydney

Partenza dall’Italia in direzione di Sydney. Pernottamento a bordo. 

 

Giorno 2,  Sydney

Arrivo all’aeroporto, accoglienza e trasferimento in hotel. Sydney rappresenta l’icona dell’Australia: città vitale, offre sia bellezze naturali come le sue spiagge e la spettacolare baia e zone di interesse culturale. Pernottamento. 

 

Giorni 3/4,  Sydney

Giornate interamente dedicate ad attività a proprio piacimento. Durante queste giornate si suggerisce di visitare il quartiere storico denominato The Rocks, in cui si insediarono i primi abitanti della città; l’Harbour Bridge, suggestivo ponte degli anni venti e la meravigliosa Opera House, dalla sua particolare architettura che ricorda una vela. Si può poi proseguire con il porto, da cui imbarcarsi su una mini crociera per ammirare la città da una panoramica suggestiva. Infine non deve mancare un po’ di relax sulla spiaggia di Bondi Beach. Pernottamento. 

 

Giorno 5, Sydney - Ayers Rock

Trasferimento in tempo utile in aeroporto per imbarcarsi sul volo per Ayres Rock. All’arrivo presa dell’auto e noleggio e successivo trasferimento libero in hotel, pernottamento. 

 
 

Giorno 6- Ayers Rock

Giornata interamente dedicata ad attività a proprio piacimento e alla visita di Uluru o Ayers Rock, il più imponente massiccio roccioso dell’Australia nonché il simbolo del Paese, dichiarato Patrimonio mondiale dell’Umanità dell’Unesco nel 1987. Questo imponente monolito di arenaria rossa è da sempre un luogo sacro per gli aborigeni. In serata, se si desidera, si ha la possibilità di cenare sotto le stelle ammirando Ayers Rock, pernottamento

 
 

Giorno 7- Ayers Rock - Kings Canyon

Partenza in direzione di Kings Canyon (Watarrka National Park). Si tratta di una gola rocciosa che raggiunge una profondità di circa 270 metri. Fra le rocce rosse del canyon, si ha modo di scoprire numerose specie endemiche di flora e fauna. Qui si ha modo di effettuare il minitrekking Kings Canyon Rim Walk di circa quattro ore per ammirare paesaggi davvero unici. Sistemazone in hotel e pernottamento. 

 
 

Giorno 8-Kings Canyon Alice Spring 

Partenza in direzione di Alice Spring. All’arrivo sistemazione in hotel. Tempo a disposizione per attività a proprio piacimento. Pernottamento

 
 

Giorno 9- Alice Spring 

Giornata interamente dedicata ad attività a proprio piacimento. Pernottamento in hotel. 

 
 

Giorno 10- Alice Spring Darwin

Partenza in direzione dell’aeroporto di Alice Spring. Rilascio dell’auto a noleggio e imbarco sul volo in direzione di Darwin, capitale tropicale del Territorio del Nord. All’arrivo ritiro dell’auto a noleggio e trasferimento libero in hotel. Pernottamento. 

 
 

Giorno 11- Darwin Kakadu N.P.

Partenza in direzione del Kakadu National Park, il più grande parco nazionale australiano caratterizzato da foreste pluviali e gallerie naturali di arte rupestre aborigena. Il nome Kakadu deriva da una lingua degli Aborigeni australiani chiamata Kakadju o Gaagudju, che era una delle lingue parlate nel nord del Parco agli inizi del XX secolo. All’arrivo sistemazione in hotel, pernottamento.

 
 

Giorno 12- Kakadu N.P.

Giornata a disposizione interamente dedicata alla visita libera del parco. Pernottamento.

 
 

Giorno 13- Kakadu N.P. Katherine Gorge

Partenza in direzione del Nitmiluk (Katherine Gorge) National Park. Il parco è situata tra l’estremità meridionale del Kakadu National Park e la regione aborigena di Arnhem Land. Qui il paesaggio vede il susseguirsi di scogliere di arenaria e cascate immerse nella foresta pluviale. All’arrivo sistemazione in hotel, pernottamento. 

 
 

Giorno 14- Katherine Gorge. -Darwin

Mattinata dedicata ad una crociera fra le Katherine Gorge per ammirare il susseguirsi di gole che il fiume Katherine ha scolpito nel corso di milioni di anni. Successiva partenza libera in direzione di Darwin e sistemazione in hotel. Pernottamento. 

 
 

Giorno 15- Darwin -Cairns

Partenza libera in direzione dell’aeroporto di Darwin, rilascio dell’auto a noleggio e imbarco sul volo in direzione di Cairns. All’arrivo trasferimento libero in hotel, pernottamento.

 

Giorno 16- Cairns-Daintree N.P. - Cairns

Giornata interamente dedicata ad un’escursione al Daintree National Park e a Cape Tribulation. Si ha modo di raggiungere il parco di Daintree, con la sua ricca varietà di uccelli e fauna, immersa nella vegetazione più lussureggiante. Si prosegue poi per Cape Tribulation, dove si effettua una sosta sulla sua spiaggia tropicale. Al termine dell’escursione rientro a Cairns, pernottamento.

 

Giorno 17- Cairns-Lizard Island oppure Orpheus Island

Prima colazione e trasferimento libero in aeroporto per imbarcarsi sul volo per Lizard Island o Orpheus Island. All’arrivo accoglienza e trasferimento in resort. Cena e pernottamento.

 

Giorni Dal 18 al 22- Lizard Island oppure Orpheus Island

Prima colazione e giornate interamente a disposizione per attività a proprio piacimento e per godere della fantastica barriera corallina. Pasti e pernottamento in resort.

 

Giorno 23 - Lizard Island oppure Orpheus Island- Cairns

Prima colazione e trasferimento in aeroporto per imbarcarsi sul volo per Cairns. All’arrivo trasferimento libero in hotel. Pernottamento in hotel. 

 

Giorno 24 - Cairns- Italia

Trasferimento libero in aeroporto per imbarcarsi sul volo diretto in Italia.

 

Itinerario 2:

 

Giorno 1, Italia - Adelaide

Partenza dall’Italia in direzione di Adelaide. Pernottamento a bordo. 

 

Giorno 2, Adelaide - Kangaroo Island

Ritiro dell’auto a noleggio tipo 4X4 e con la vostra auto trasferimento a Cape Jervis e imbarco sul traghetto per Kangaroo Island, arrivo e trasferimento all’hotel.

 

Giorno 3,  Kangaroo Island

Intera giornata dedicata alla scoperta di Kangaroo Island. Pernottamento al Kangaroo Island wilderness retreat

Ammirate la fauna endemica nel suo habitat naturale, nella riserva ecologica di Kangaroo Island.
Canguri, koala, wallaby, pinguini, echidna e uccelli sono tutti di casa su quest'isola. Camminate tra una colonia di leoni marini australiani a rischio di estinzione a Seal Bay. Ammirate gli assonnati koala tra gli alberi. L'isola offre inoltre panorami mozzafiato. Aspre scogliere, baie riparate strette tra ripidi promontori, il vasto bush endemico e le dolci colline delle coltivazioni sono solo alcuni dei magnifici paesaggi offerti.

Le Remarkable Rocks e l'Admirals Arch sono due delle formazioni costiere più affascinanti d'Australia. Nuotate su una spiaggia segreta a Stokes Bay, provate a fare surf a Vivonne Bay e pescare a Emu Bay. Visitate le grotte sotterranee del Kelly Hill Conservation Park e immergetevi nella natura del Flinders Chase National Park. Queste solo alcune delle mille esperienze che quest’isola vi offre. 

 
 

Giorno 4, Kangaroo IslandAdelaide

Ultima mattina dedicata alla visita di Kangaroo Island. In seguito imbarco a Penneshaw e trasferimento in traghetto a Cape Jervis. Arrivo, rientro ad Adelaide e pernottamento 

 

Giorno 5, AdelaideAlice Spings

In mattinata rilascio della vostra auto in aeroporto e volo per Alice Springs (non incluso nella quota base) arrivo ad Alice Springs ritiro dell’auto a noleggio e trasferimento all’hotel

 
 

Giorno 6, Alice SpingsKings Canyon

Partenza in mattinata per Kings Canyon. Avrete la possibilità di scegliere 2 strade alternative o percorrendo la Stuart Highway oppure seguendo la Meeranie Loop Road (attenzione che il Loop è percorribile solo in 4x4 in caso decideste di percorrere il Loop dovrete ritirare anche il pass d’accesso)

Arrivo a Kings Canyon e pernottamento

 
 

Giorno 7, Kings CanyonAyers Rock

La mattina è dedicata alla visita di Kings Canyon.

Si parte poi per Ayers Rock. Vi suggeriamo per il pomeriggio o per il giorno seguente anche la visita dei Monti Olgas, arrivo ad Ayers Rock e pernottamento in hotel

 

Giorno 8, Ayers Rock

Intera giornata dedicata all’esplorazione di Ayers Rock e del parco nazionale Uluru-Kata Tjuta.

In serata cena Sound of Silence. 


Giorno 9, Ayers RockCairns - Palm Cove

Questa giornata è dedicata all’escursione con guida inglese alla grande barriera corallina.

Rientro al porto e resto del pomeriggio libero. 

 

Giorno 10, Gita escursione Barriera Corallina

Oggi la giornata è dedicata all’escursione con guida parlante inglese della foresta pluviale.

Rientro in hotel in serata. 

 

Giorno 11, Gita escursione Cape Tribulation Foresta Daintree

Oggi la giornata è dedicata all’escursione con guida parlante inglese della foresta pluviale.

Rientro in hotel in serata. 

 

Giorno 12,  Cairns - Palm Cove

Intera giornata libera dedicata al relax. Pernottamento all’hotel

 

Giorno 13,  Cairns - Sydney

Trasferimento in bus in aeroporto e volo per Sydney (non incluso nella quota base) Arrivo e trasferimento libero all’hotel 

 

Giorno 14, Sydney

Intera giornata libera dedicata alle visite personali.


Giorno 15, Sydney

In mattinata escursione di 2 ore sulla baia di Sydney, pranzo in corso d’escursione. Resto del pomeriggio libero. Pernottamento all’hotel

 

Giorno 16,  Sydney - Italia

Trasferimento libero in aeroporto in tempo utile per il volo di rientro.

 
 
 
COSA VEDERE A SYDNEY:

1) The Rocks:

Tra le strette vie fatte di ciottoli, di cui il quartiere oggi chiamato “The Rocks” (dalla pietra arenaria con cui sono costruiti i suoi edifici) è costituito, si trovano le case ed i fabbricati più antichi della città, costruiti dai primi detenuti che fondarono questo paese.
Sorto a ridosso del porto si sviluppò come centro di incontro tra coloro che costituivano il mondo nautico; oggi è ancora possibile bersi una birra ghiacciata in alcuni tra i pub più antichi dell’Australia, in cui nel passato si sono consumate le più furiose scazzottate tra marinai e scaricatori.
Quello che di giorno è un grazioso quartiere a soli cento metri dalla Circular Quay, con una stupenda vista sull’Opera House e l’Harbour Bridge, si trasforma di sera in un pullulare di persone dove dividere un drink con turisti e locali ascoltando musica live o prendere parte ad uno dei tour a luce di lanterna che vi condurranno tra storie di fantasmi che si aggirano in quest’area.


2) Opera House:   

 

Insieme all’Ayers Rock è il simbolo sicuramente più conosciuto di tutta l’Australia; se il primo è l’immagine per eccellenza dell’outback, il secondo è la raffigurazione stessa della modernità e dell’innovazione. Con la sua architettura avanguardistica l’Opera House incarna l’identità stessa di questa metropoli essendo così a buon diritto una delle creazioni umane più fotografate dell’era moderna. La sua geniale struttura  ricorda le vele di un vascello, integrandosi perfettamente con lo scenario della baia incorniciato dall’imponente Harbour Bridge. Questa grandiosa costruzione prende meritatamente il nome di “casa dell’opera”, contenendo al suo interno 5 diversi teatri ed ospitando i più grandi artisti del mondo musicale. Se l’opera non è il vostro pane e non volete quindi spendere per vederne una, soprattutto considerati gli elevati costi dei biglietti, potrete comunque intraprendere un interessante tour all’interno di questo tempio della musica per scoprire la storia della sua costruzione, dall’iniziale progetto considerato irrealizzabile fino al suo completamento nel 1973. Concedetevi poi una foto ricordo di fronte a questo simbolo che secondo molti dovrebbe essere inserito tra le meraviglie del mondo moderno!


3) Darling Harbour:

Tra i moli di questo porto troverete innumerevoli ristoranti, bar e negozi di ogni genere. Adatto ad una romantica passeggiata mano nella mano o per una serata di divertimento immersi nella mischia che affolla i locali, il Darling Harbour è la meta ideale per un’ora di relax pomeridiano o per un uscita serale illuminati dalle numerose insegne che si riflettono sull’acqua.
Numerose sono le attrazioni da visitare come l’acquario, le imbarcazioni tra cui sottomarini su cui è possibile salire per un tour e le fontane del vicino parco nel quale si trovano spesso artisti ed intrattenitori di strada. Particolarmente consigliata è la visita di sabato sera quando intorno alle 20.30 si possono ammirare bellissimi fuochi artificiali.

  

4) Bondi Beach:


Una delle spiagge più famose è visibili anche in televisione quando si parla di Australia è quella di Bondi, nell’omonimo quartiere a est della città. Una larga striscia di sabbia lunga poco meno di un chilometro che soprattutto nella stagione estiva accoglie migliaia di persone.
Visto il clima mite che regna in questa fascia del paese la temperatura rende possibile la balneazione durante maggior parte dell’anno; ma è da dicembre a gennaio che questa spiaggia si affolla a tal punto da rendere possibile l’accesso in acqua solo in aree delimitate da bandiere poiché sono quelle su cui i bagnini concentrano la loro attenzione per riuscire a sorvegliare una così gran mole di persone. La sempre crescente popolarità di questa spiaggia dagli anni 60 ad oggi ha favorito la crescita della stessa come zona turistica ricca di negozi e locali.
È il luogo ideale per muovere i primi passi sul surf, avvistare qualche pinna (la maggior parte delle volte si tratta di balene o delfini ma tutti pregano non sia quella di squalo) e rifarsi gli occhi osservando le “bellezze locali”.


5) Sydney Tower:

L’edificio più alto della città è facilmente visibile da ogni punto di essa, così basta seguire King street per trovare l’ingresso agli ascensori che vi condurranno agli ultimi piani di una delle più alte cime artificiali di tutto l’emisfero Australe, coi suoi 309 metri di altezza la Sydney Tower vi offre una visuale nitida dell’intera città, donandovi la possibilità di seguire con gli occhi l’intero bacino d’acqua della baia che risale fino ai più lontani quartieri.
Se ciò che volete è respirare l’aria rarefatta allora infilatevi tuta e imbragatura e fatevi una passeggiata lungo il cornicione della torre con lo Skywalk; altrimenti provate il cinema 4d e gli altri elementi virtuali che vi porteranno alla scoperta della storia e delle ricchezze naturali dell’Australia.


5) Blue Mountains:

 

Facilmente raggiungibili in un’ora in macchina, con il treno dalla stazione centrale di Sydney o con il bus partendo dalla Circular Quay, le Blue Mountains sono il luogo ideale per una gita giornaliera che vi allontani per qualche ora dal caos della città.
Il parco nazionale che si affaccia sulla Jamison Valley è il perfetto spot per ammirare un paesaggio incontaminato fatto di foreste di eucalipto e profonde gole che mostrano a tratti un forte contrasto tra il verde intenso del bosco ed il bruno della roccia viva.
Tra le attrazioni di quest’area le più famose sono raggiungibili da Katoomba, il maggiore dei paesini sparsi per il parco.
Vi sono: l’ovovia che vi trasporterà fluttuando sospesi a mezz’aria sopra la foresta,  il gruppo roccioso delle “Three Sisters” (una formazione composta di tre pinnacoli) e la Scenic Railway, una ferrovia a carrelli, che passando ripidissima tra i costoni rocciosi, vi porterà giù fin nella valle. Ma le vere attrazioni sono i percorsi disseminati per tutto il parco nazionale; camminate o scalate che vi porteranno attraverso ruscelli, pareti rocciose e cascate sparse in questo paradiso terrestre.

 
 
COSA VEDERE A MELBOURNE:

1) St Kilda:

 


A sud del centro, a soli 15 minuti di tram da Flinder Station si trova il quartiere di St Kilda, storico punto di incontro per backpackers da generazioni.
Ostelli, bar e ristoranti a ridosso della spiaggia più famosa e frequentata di Melbourne fanno da cornice al quartiere vacanziero per eccellenza, in cui giovani di tutte le nazionalità si incontrano ogni giorno, dopo una rilassante giornata sulla spiaggia e una birra fresca che faccia passare la calura pazientate fino al tramonto, momento in cui dal lungo molo si possono ammirare i  pinguini che escono in cerca di cibo,da non dimenticare è  il Luna Park al termine della via principale davanti alla cui gigante bocca da clown non si può lasciarsi scappare una foto ricordo.


2) Brunswick Street:

La zona più alternativa di Melbourne, con numerosi pub e cafè che insieme ai negozi etnici e d’arte creano l’ambiente perfetto per farsi trasportare in un pomeriggio di relax all’insegna dello stile bohem.
Di sera la strada si anima di musica live, jazz, indie o elettronica e i locali si riempiono. Molto particolare è il quartiere di Fitzroy che questa strada attraversa, nel quale in  molti punti si possono ammirare veri e propri capolavori di arte graffitaria e underground.


3) Queen Victoria Market:

Nel centro di Elizabeth St si trova uno dei mercati più ampi della città. Un miscuglio di prodotti alimentari, cianfrusaglie, abbigliamento, capi rubati e non, sono il teatro di questo colorato mercato in cui è possibile trovare di tutto.
Prendetevela comoda dedicando la mattinata a curiosare le centinaia di bancarelle, godendovi magari un break ed un boccone in uno dei tanti chioschi di cibo etnico.

   

 
COSA VEDERE DA MELBOURNE AD ADELAIDE :

1) Lorne:

Attraverserete le famose località balneari di Geelong, Torquay e Anglesea, presso cui sorge la bellissima Bells Beach..


2) Mount Gambier:

Allontanatevi brevemente dalla costa per attraversare gli Otway Ranges.Sostate a Maits Rest per una passeggiata nella foresta pluviale, ritornate sulla strada costiera, ammirate la maestosità dei Dodici Apostoli (TwelveApostles), i famosi picchi di roccia che emergono dalle acque dell'oceano a Port Fairy potrete fare un viaggio a ritroso nel tempo, esplorando i candidi cottage, i negozi d'altri tempi e i piccoli pub.
Raggiungerete poila destinazione della giornata, Mount Gambier, costruita sul pendio di un vulcano spento, Mount Gambier è circondata da laghi adagiati in antichi crateri, compreso il Blue Lake, che ogni anno tra novembre e febbraio cambia misteriosamente colore, tingendosi di un azzurro vivo per alcuni mesi.



COSA VEDERE AD ADELAIDE :

1) Glenelg:

Dalla centralissima Victoria Square parte il tram d’epoca che, dopo una corsa di 30 minuti circa, porta al delizioso sobborgo sul mare di Glenelg, chiamato anche “The Bay”.
Ad Adelaide, Glenelg è il luogo prediletto da turisti e locali per fare una passeggiata sul lungomare alla domenica e per godere dello spettacolare tramonto, che crea un’atmosfera particolarmente suggestiva.
 


2) Adelaide Hills:

 



A soltanto 30 minuti d’auto dal centro cittadino si trovano le affascinanti Adelaide Hills, verdi colline attraversate da tortuose strade che passano attraverso villaggi estremamente curati, vigneti ed uliveti.
Gli amanti del vino avranno numerose occasioni per poter apprezzare gli ottimi vini locali grazie alla presenza di numerose aziende vinicole sparse nella zona.
 



EVENTI E FESTIVITÀ AUSTRALIA:

Eventi:

Da Maggio a Novembre Good Food Month

Il più grande festival gastronomico del Mondo, alimentato dalla appassionata cultura gastronomica australiana, il Good Food Month un festival gastronomico itinerante che raggiunge diverse città australiane nel corso dell’anno, per un mese alla volta. Sono oltre 1.000 gli eventi che hanno luogo nel corso dell’anno e sono più di 1.000 i ristoranti coinvolti nel festival, a livello nazionale. I due milioni di ospiti possono incontrare i più creativi chef australiani e i produttori, provare le specialità locali e godere delle più raffinate esperienze gastronomiche, solitamente a prezzi più bassi

 

Dal 06/04 al 19/04 Sydney Royal Easter Show

Unisciti alle oltre 900.000 persone per l’annuale fiera agricola di Sydney. Ogni anno, intorno a Pasqua il Sydney Royal Easter Show celebra le tradizioni culturali e rurali del Paese per due movimentate settimane di giostre, spettacoli e intrattenimento. Noto tra gli abitanti del posto semplicemente come"The Show", si tenne per la prima volta nel 1823 per portare la campagna in città, e continua ad essere una bellissima festa per famiglie

 

Dal 28/12 al 31/12 The Taste of Tasmania

Il più grande festival eno-gastronomico della Tanzania aggiunge sapore alla  fine dell’ anno, nella città di Hobart, celebrando i giustamente noti prodotti locali e il delizioso cibo, in un’allegra atmosfera sulle banchine della città, Se c’è una settimana di autentico splendore per la capitale della Tasmania, Hobart, è proprio durante il festival  The Taste of Tasmania. Il clima estivo è eccezionale, le barche di una delle regate oceaniche più famose del mondo, la Sydney – Hobart Yacht Race riempiono i moli e i più deliziosi sapori della Tasmania si diffondono lungo la via del mare. Assisti agli spettacoli di artisti di strada di fama mondiale, sprofonda in una poltrona a sacco per goderti un film all’aperto nel parco, e goditi i deliziosi aromi locali.

 

Festività:

Dal 26 Gennaio Australia Day

Concerti / Fuochi d’artificio/ Alle 11:00 del mattino, traghetti passeggeri appositamente decorati salpano da Circular Quay per prendere parte a una gara che li porterà fino a Shark Island nella baia interna per poi fare ritorno al traguardo sotto il Sydney Harbour Bridge. Benché non ci siano posti a disposizione sui traghetti stessi, gli spettatori possono osservare la gara da una posizione privilegiata dirigendosi verso le estremità settentrionali o meridionali della baia con vista su questo tratto d'acqua)

Diventa un australiano onorario per un giorno: sventola la bandiera nazionale, assaggia un lamington (pan di Spagna imbevuto di cioccolato e arrotolato in scaglie di cocco), calcati in testa un Akubra (caratteristico cappello popolare nell'outback) o indossa vestiti color verde e oro, i colori sportivi nazionali

 
 

3° Lunedì di Marzo Adelaide Cup Day

Competizione di corsa di cavalli tra cui salto ad ostacoli

 
 

2° Giovedì di Ottobre Launceston Show Day

Manifestazione d’agricoltura

 

1° Martedì di Novembre Melbourne Cup Day

Competizione di corsa di cavalli tra cui salto ad ostacoli